Sei un appassionato di letteratura, ami gli autori italiani contemporanei, sei un fan di Wu Ming, non vedi l’ora di incontrare qualcuno dei suoi straordinari autori numerati per chiedergli un autografo da tatuare sul braccio e balbettare complimenti incomprensibili?

Il tuo momento è arrivato. Segna sull’agenda la data storica: 11 dicembre 2009*, ore 21. Manca un bel po’ di tempo e te lo ricorderemo a ridosso della ricorrenza, ma tu devi essere informato subito per non prendere altri impegni, per disdire quelli già presi. Venerdì 11 dicembre alle nove di sera dovrai essere all’ex chiesa di San Bevignate in via E. Dal Pozzo (Perugia) con la vecchia copia di Q sotto il braccio, per farti lasciare un autografo supplementare anche lì, ora che è in uscita ALTAI, il nuovo lavoro del fantasmagorico collettivo di scrittori riuniti che riprende le fila di Q. Altai uscirà il 16 novembre, quindi potrai avere sotto il braccio anche il nuovo libro fresco di stampa e farti autografare pure quello. Potrai portarti dietro anche tutti gli altri volumi, l’opera omnia di Wu Ming (nel caso non dimenticare l’immenso Cinquantaquattro).

L’imperdibile incontro con Wu Ming avviene nel corso dell’iniziativa SPALANCATE SONO LE PORTE (edizione 2009/2010): incontri con gli scrittori del mondo. Il 30 ottobre 2009 è prevista anche la presentazione del libro “L’amore del bandito” di Massimo Carlotto, che si terrà alle ore 21 presso la sala Lippi della Unicredit Banca (Corso Vannucci, 39).

Marco Morello di supersalute.com

* NOTA: se per caso ti è sembrato di aver letto, in passato, che l’evento si dovesse svolgere il 10 dicembre, non hai le allucinazioni. E’ proprio così. SI può sbagliare. Ma la data clorretta è l’11 dicembre (segna, segna), così come mi ha indicato Giovanni di Banana Republic, l’associazione che orgnizza l’incontro.