Iris Seismic Monitor

Earthquake Italy: Iris Seismic Monitor

Perugia, 6 aprile 2009. Sono passate da poco le tre e mezza e mia moglie mi dice, calma: “il terremoto”. Io mi accorgo che le maniglie di ottone del cassettone stanno traballando. Mi alzo per andare a vedere se mia figlia, in camera sua, dorme tranquilla. Dorme.

Terremoto in Centro Italia

Earthquake central Italy

Ho in mano il telefono cellulare, che uso per illuminare il lettino di Matilde. Seleziono il browser del Nokia N82, apro Twitter, scrivo il mio commento sul terremoto. In pochi istanti siamo in tanti a dire la nostra sul nostro terremoto. Quelli che non sono in strada – come invece succede a L’Aquila o a Roma – hanno il conforto dell’esperienza di altre persone che vivono a poche case di distanza o a centinaia di chilometri.

Earthquake central Italy

Terremoto Centro Italia

Perché continuo a sentir dire che “la rete isola”? Io mi sento così vicino, invece, ai miei amici di Roma e Napoli, svegli come me, adesso, tra cellulari, computer, UMPC, MID, netbook… Non li avrei mai chiamati in piena notte. Così so invece che stanno bene. Che sono tranquilli (se sono tranquilli).

Scrivo questo breve commento, qui da Perugia, per ringraziare gli amici che, tra Twitter e Facebook, mi hanno fatto sapere che stanno bene.

Chi vuole seguire in diretta l’evoluzione della situazione può farlo in tanti modi. Eccone alcuni: notizie del terremoto in centro Italia su repubblica.it (sono sempre svegli ‘sti ragazzi: bravissimi!) e su RaiNews24 (anche in diretta sul web, selezionando il canale) oppure informazioni tecniche sul sito dell’European-Mediterranean Seismological Centre, che riporta tutti i dati sui terremoti nell’area mediterranea.

Marco Morello

integratori-alimentari-online-vendita-sponsor-80