Opuscolo informativo LILT

Scarica l'Opuscolo

È partita oggi e prosegue fino al 21 marzo la “Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica” promossa dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT), una campagna di sensibilizzazione che quest’anno ha per filo conduttore il valore dell’alimentazione nella prevenzione del cancro.

Alla settimana nazionale corrispondono attività di divulgazione locali in tutte le regioni d’Italia. In Umbria l’azione principale si svolge nelle farmacie comunali dell’AFAS, dove sarà possibile sostenere la LILT acquistando una bottiglia d’olio extravergine d’oliva, alimento di vitale importanza per la nostra salute in grado di fornire al nostro organismo importanti fattori di protezione contro l’insorgenza dei tumori. I banchetti presenti nelle farmacie distribuiranno un bellissimo opuscolo informativo (si può anche scaricare qui, in formato PDF) che spiega in modo chiarissimo quali sono gli stili di vita e le strategie alimentari da adottare per prevenire l’insorgenza di tumori.

L’azione della LILT Umbria si è estesa inoltre a un’attività di grande importanza per la cittadinanza in occasione della “Rassegna della prevenzione” organizzata a San Sisto (Perugia). I volontari della LILT Umbria hanno svolto visite senologiche gratuite in un camper attrezzato. Il successo dell’iniziativa è stato talmente grande che le visite si sono protratte ben oltre la data ufficiale dell’iniziativa (13 marzo) per soddisfare il gran numero di richieste raccolte dall’ambulatorio AFAS di Madonna Alta.

Professo Antonio Rulli LILT Umbria

Professo Antonio Rulli

Nel corso della conferenza stampa di lancio il Professor Antonio Rulli, Commissario Regionale della LILT Umbria, ha spiegato bene quali siano le attività della LILT al di fuori di questa speciale settimana di divulgazione. Oltre alla prevenzione primaria (educazione agli stili di vita e alle regole alimentari), la LILT ha una grande attività nella prevenzione secondaria (visite mediche per la diagnosi precoce del tumore) e anche nell’attività di prevenzione terziaria (sostegno pratico nella vita quotidiana del paziente oncologico, dalla baby sitter quando si deve andare a fare la chemioterapia al taxi per andare e tornare dall’ospedale per chi non abbia il supporto di familiari o amici).

Questa settimana, quindi, una visita in una delle farmacie comunali dell’AFAS ci consentirà di portare a casa una bottiglia di olio extravergine, un opuscolo di vitale importanza per la nostra salute e la tessera di adesione alla LILT.

Per conoscere giorni e orari di apertura dei punti Prevenzione LILT,  si può chiamare il numero verde SOS LILT 800-998877. Un’equipe di medici e psicologi è a disposizione per fornire informazioni, indicazioni e consigli sui corretti stili di vita.

SOS LILT, oltre che dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 17.00, sarà attiva anche sabato 20 marzo dalle ore 10.30 alle ore 15.30.

Informazioni anche sul sito della LILT Umbria: www.legatumoriumbria.it.

.
Marco Morello
di supersalute.com